STAMPE ANTICHE


Le stampe antiche sono oggetto di studio e vendita della nostra ditta Furlanetto Stampe Antiche da più di trent’anni.

Tuttavia cerchiamo di comprendere cosa si intenda per stampe antiche, in quanto il quotidiano contatto con la clientela dimostra che il percepito non combacia con la definizione.

Capita, difatti, di sentirsi domandare se ci si dedichi alla vendita di stampe antiche o di incisioni; nella richiesta è sott’intesa l’equazione stampa implica riproduzione, mentre incisione implica originale.


Benché posto in questi termini il quesito dimostri confusione nella conoscenza della materia, evidenzia una problematica che è stata dibattuta lungamente nel secolo scorso: la stampa antica quando è anche originale?

Fino a tutto il XVIII secolo era necessario un procedimento manuale nella creazione del supporto, fosse esso legno o metallo, da cui si sarebbe poi tirata una stampa.
 lucia furlanetto


Nel secolo seguente si introdusse il concetto di stampe d’invenzione e stampe di traduzione; nel primo è l’artista incisore che inventa il soggetto, nel secondo viene inciso un soggetto che è già stato ideato da altri. L’esempio più abituale sono le stampe antiche che riproducono pitture.

Questa seconda realtà può sembrare raccogliere stampe antiche di livello inferiore rispetto al primo, ma così non è a priori, essendo frequente imbattersi in veri e propri incisori artisti.

STAMPE ANTICHE E RIPRODUZIONI FOTOMECCANICHE


Con l’invenzione della fotografia e la sua utilizzazione in ambito editoriale nascono le riproduzioni fotomeccaniche, ossia quelle stampe antiche che non abbisognano dell’intervento dell’uomo, né in fase d’ideazione, né in fase di creazione.

Non possiamo più, dunque, parlare di stampe antiche originali, in quanto il soggetto deriva da una fotografia e la preparazione del supporto alla stampa avviene tramite processi fisici.


incisioni antiche

Esistono numerose stampe della seconda metà dell’ottocento che a rigore di termini vanno definite riproduzioni.

Purtroppo questa espressione viene solitamente associata dal cliente alle copie contemporanee, sicché si preferisce indicare la produzione fotomeccanica come stampa antica tout court, spostando l’attenzione sull’epoca più che sulla tecnica produttiva.



Al variegato mondo delle tecniche per stampe antiche abbiamo dedicato uno spazio non esaustivo, ma capace di aiutare alla loro comprensione ed identificazione, con un riguardo anche per la produzione fotomeccanica.

Compreso cosa si debba intendere per stampe antiche, possiamo tranquillamente affermare che Furlanetto Stampe Antiche commercializza stampe antiche originali tanto d’invenzione che di traduzione, accanto a quell’ampia realizzazione del secondo ottocento legata al libro illustrato che annovera sovente stampe di produzione fotomeccanica.



 
  Cliccare sul G+1 equivale ad apprezzare
il nostro lavoro! Grazie.



[ Stampe antiche con vedute di città dello Scoto ]
[ Stampe antiche botaniche ] - [ Johannes Gutenberg ] - [ Ulisse Aldrovandi ]
[ Le xilografie del Trionfo di Massimiliano I ] - [ L'editoria a Venezia nel quattrocento ] - [ La carta per le stampe antiche ]